Come suonare il tuo primo assolo sulla chitarra

Ho sempre suonato accordi e ritmo.Ma ora è giunto il momento in cui ti sei chiesto: Come suonare il tuo primo assolo sulla chitarra?  Come posso iniziare a suonare la chitarra solista?

È proprio quello che volevi sapere? Allora non indugiare oltre e approfondisci subito l’argomento. Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ritieni opportuno e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Individua la soluzione che ritieni più adatta alle tue esigenze, prova a mettere in pratica le mie indicazioni e sono sicuro che riuscirai a comprendere Come suonare il tuo primo assolo sulla chitarra senza riscontrare alcun tipo di problema. Buona lettura, ma soprattutto Buona Musica!

 




 

Elenco Lezioni di chitarra e teoria musicale utili

Prima di addentrarci nel vivo di questa lezione di teoria musicale e vedere nel dettaglio cos’è il tempo in musica, mi sembra doveroso fornirti alcune informazioni preliminari circa le lezioni che dovresti aver maturato prima di affrontare l’argomento. Se vuoi approfondire aspetti non elencati qui sotto puoi sempre consultare la sezione del sito che riguarda la teoria musicale

 




 

Inizia il tuo viaggio da protagonista con questa lezione su di un elemento essenziale: la scala pentatonica minore. La chitarra solista è un approccio onnicomprensivo al suonare, quindi cerca di non pensare al ritmo e al canto come due entità separate.

Pensa a come, Joe Bonamassa potrebbe far esplodere un ardente assolo di blues-rock o come Paul Gilbert potrebbe cadere in una serie di arpeggi scintillanti durante un solo al fulmicotone.

Il maestro del funk Cory Wong di solito adotta un approccio ritmico molto forte quando realizza un assolo, creando estensioni di accordi, rivolti di triadi etc. in una corsa melodica. Tre musicisti totalmente diversi e tre modi diversi di suonare la chitarra solista.

Bene, cerchiamo di mantenere la semplicità nella realizzazione di un piccolo assolo di chitarra. Per i nostri scopi, penseremo alla chitarra solista come se suonasse una nota alla volta. Fondamentalmente, l’opposto degli accordi, che hanno diverse note.




 

Potrebbe sembrare semplicistico, ma devi avere pazienza. Suonare una nota per volta nei tuoi assoli è il modo migliore per iniziare e, se sei abituato a suonare solo accordi, dovrai imparare a muovere un dito alla volta. A questo proposito puoi vedere la mia lezione su gli Esercizi di indipendenza delle dita  cosicchè tu posso avere maggiore indipendenza nella mano sinistra. Inizia premendo solo una nota e pizzicando la corda. Dovrebbe essere semplice e facile.

Le note singole non hanno bisogno di molta forza. La vera sfida è la velocità e la destrezza nel passare da una nota all’altra, di solito più volte in ogni battuta della musica. Gli accordi sono più statici.

 




 

Cosa può aiutarmi a sviluppare un assolo più facilmente?

Ecco la parte che alcuni chitarristi trovano noiosa: Lo studio delle scale. Anche una sola forma (box) ti farà iniziare e ti aiuterà a scegliere quali dita usare quando pianifichi un assolo. La forma della scala nel riquadro a destra ti farà iniziare. Ci vuole tempo per sviluppare la coordinazione, specialmente nel quarto dito (il mignolo!) – che sembra sempre in ritardo rispetto agli altri.

A tal proposito puoi leggere la mia lezione sulle Le scale pentatoniche sulla chitarra oppure Le scale pentatoniche – Tutorial Chitarra

Scarica i diagrammi  presenti nelle mie lezioni sopraelencate e  comincia a studiare le scale pentatoniche e applica le stesse in un tuo assolo. Registrati e riascolta i tuoi assoli per valutare cosa è andato bene  e cosa no.




 

 

Buona Musica a tutti!!!

Ti è piaciuta la lezione? Lasciami un like sulla mia pagina FB oppure visita il mio canale youtube per tutorial e lezioni di chitarra gratuite

 








Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*