Corso di chitarra classica – Lezione 2

Corso di chitarra classica per principianti – Lezione 2

Se sei giunto a questa lezione perchè vorresti imparare a suonare la chitarra classica in maniera accademica, cioè come viene insegnata nei conservatori e nelle accademie di tutto il mondo, allora ti sei perso la prima lezione. Al contrario se hai seguito la prima lezione di questo corso di chitarra classica per principianti prosegui nella lettura di questa seconda lezione. Come già detto nella precedente lezione lo studio della tecnica della chitarra classica è di fondamentale importanza per coloro i quali desiderano acquisire una pulizia di suono e una buona interpretazione dello spartito, inoltre, lo studio della musica classica richiede un background di teoria e solfeggio per poter leggere ed interpretare gli spartiti dei vari compositori classici. Se hai carenze sulla Teoria Musicale, consulta il link e segui le mie lezioni di Teoria. Detto ciò è ora di passare alla seconda lezione di chitarra classica.

 




 

Argomenti trattati in questa lezione

Il tocco appoggiato

Nello studio della chitarra classica il tocco appoggiato si ottiene portando il dito della mano destra a contatto con la corda della chitarra, facendolo scivolare dalla parte carnosa fino al contatto con l’unghia, in maniera tale da fare pressione dall’alto verso il basso ovviamente in direzione della buca della chitarra. La corda pizzicata in tale maniera potrà vibrare liberamente ed avere un attacco molto corposo, mentre l’esecutore potrà far scivolare il dito pulsante sulla corda sottostante. La cosa importante nella pratica del tocco appoggiato sulla chitarra classica è l’alternanza e il sollevamento delle dita della mano destra. Il dito che ha eseguito l’operazione generalmente rimane fermo su detta corda  sino a che un altro dito non ripeta (se necessario) la stessa operazione. La tradizione della chitarra classica nella sua forma più accademica vuole che il tocco appoggiato sia realizzabile su tutte le corde ad eccezion fatta  che per la sesta, perchè essa non ha una corda sottostante dove poter appoggiare il dito. Il suono che deriva dal tocco appoggiato è incisivo e potente; il suo scopo principale è quello di sottolineare il canto (e/o la melodia) di un brano musicale e ad accentuare alcune note che diano particolare risalto alle formule di arpeggio. Il segno che viene posto sula nota che verrà appoggiata è una V capovolta

tocco_appogiato_simbolo
Simbolo del tocco appoggiato per chitarra

Esercizi per il tocco appoggiato

Ti ricordo che i file audio sono in formato midi per comodità di upload e download, se non hai un lettore midi puoi leggere e modificare i file su onlinesequencer.net

 

 




 

Esercizio 1

Nel primo esercizio per lo sviluppo del tocco appoggiato nella chitarra classica, la tecnica viene applicata al dito indice della mano destra che rispetto alle altre due dita eseguirà il tocco appoggiato. Ricordati di eseguire, almeno fino a quando non sarai padrone della tecnica, l’esercizio lentamente e con il metronomo. La partitura comprende anche la Tab; il mio consiglio, però, è quello di sforzarti a leggere le note. Se non conosci le note sulla tastiera della chitarra consulta il seguente diagramma

Esercizi per lo sviluppo del tocco appoggiato_1

Esercizi per lo sviluppo del tocco appoggiato_1(audio midi)

 

Esercizio 2

Il secondo esercizio per lo sviluppo del tocco appoggiato usa la diteggiatura della mano destra al contrario rispetto al primo esercizio l’ordine delle dita della mano destra sarà anulare, medio ,indice. Questa volta è l’anulare ad appoggiare. Ricordati di appoggiare (accentare) solo la prima nota dell’arpeggio.

Esercizio tocco appoggiato 2

Esercizio tocco appoggiato 2(audio)

 

 




Esercizio 3

Il terzo esercizio mischia un pò le carte, infatti l’ordine delle dita(i,a,m) cambia ma la nota accentata rimane sempre la prima. Esegui l’esercizio lentamente e cerca di memorizzare il movimento. Questi esercizi, potrai usarli anche in futuro quando sarai diventato più abile a suonare la chitarra classica, infatti essi vanno bene anche come riscaldamento prima di iniziare a suonare.

Esercizio tocco appoggiato 3

Esercizio tocco appoggiato 3

 

 

Arrivederci alla prossima lezione del corso di chitarra classica.

Ti è piaciuta la lezione? Lasciami un like sulla mia pagina FB oppure visita il mio canale youtube per tutorial e lezioni di chitarra gratuite




Be the first to comment

Rispondi