Corso di Chitarra Classica – Lezione 4

arpeggi_chitarra_classica

Come dicevo nella precedente lezione del corso di chitarra classica, in seguito alla pubblicazione della mie precedenti lezioni del corso di chitarra classica, consultabili ai seguenti link:

Molti amici e seguaci del sito, mi hanno chiesto di continuare a realizzare il corso di chitarra classica per principianti e non ed è per questo che sono giunto finalmente al Corso di Chitarra Classica – Lezione 4. Purtroppo – non lo nascondo – in questo periodo non ho avuto tanto tempo a mia disposizione per poter curare il sito, però, voglio continuare nel mio intento: Realizzare lezioni gratuite online di chitarra classica e moderna in maniera che tutti possano usufruirne alla meglio.

Come dici? Ho centrato in pieno la questione e ti piacerebbe sapere, dunque, se posso esserti d’aiuto per raggiungere il tuo scopo? Ma certo che sì! Se mi dedichi un po’ del tuo prezioso tempo libero, posso spiegarti come suonare la chitarra classica, e non solo: sarà infatti mia premura illustrarti anche quelle che sono le principali nozioni per diventare un eccellente chitarrista classico e come poterle usare. Insomma, alla fine, dovresti avere un quadro abbastanza completo della situazione.

Allora? Che ne diresti di mettere le chiacchiere da parte e di cominciare sùbito a darci da fare? Sì? Grandioso. Posizionati bello comodo, prendi la tua chitarra classica e inizia subito a concentrarti sul contenuto di questa lezione gratuita di chitarra classica. Spero vivamente che, alla fine, tu possa ritenerti ben contento e soddisfatto dei risultati ottenuti.

Ti ricordo, inoltre, che sul sito www.chitarra-online.it avrai sempre materiali nuovi in pdf, tutorial per chitarra e video lezioni da poter studiare, oltre che brani da poter suonare. La pubblicità presente serve a mantenere il sito e ti chiedo scusa se a volte è tanta. Ma passiamo ai fatti.

 




 

Elenco Lezioni di chitarra e teoria musicale utili

Prima di addentrarci nel vivo di questa lezione di chitarra classica e vedere nel dettaglio come suonare la chitarra classica, mi sembra doveroso fornirti alcune informazioni preliminari circa le lezioni che dovresti aver maturato prima di affrontare l’argomento. Se vuoi approfondire aspetti non elencati qui sotto puoi sempre consultare la sezione del sito che riguarda la teoria musicale

 




 

Argomenti trattati in questa lezione

  • Lo studio dell’arpeggio
  • Come può essere un arpeggio per chitarra
  • Esercizi per sviluppare l’arpeggio nella chitarra classica

 




 

Lo studio dell’arpeggio

In questa quarta lezione del corso di chitarra classica affronteremo il tema dell’arpeggio, parte fondante del chitarrista classico e moderno. Un arpeggio non è che il suono di un accordo per intero (in tutta la sua estensione) suonato una nota per volta sia in senso ascendente che in senso discendente.

Un arpeggio è un tipo di accordo frammentato, in cui le note che compongono un accordo vengono suonate o cantate in ordine crescente o decrescente. Un arpeggio può anche estendersi su più di un’ottava .

Anche se le note di un arpeggio non vengono suonate o cantate tutte insieme allo stesso tempo, chi ascolta percepisce la sequenza di note come se formasse un accordo. Un arpeggio può contenere anche note di passaggio che non fanno parte dell’accordo, ma questa è un’altra storia.

 




 

Gli arpeggi consentono ai compositori di scrivere per strumenti monofonici che suonano una nota alla volta (ad esempio, flauto , sassofono , tromba etc. ), di eseguire lo spelling degli accordi e/o di progressioni di accordi in brani musicali. Gli arpeggi e gli accordi spezzati vengono utilizzati anche per creare interesse ritmico .

Un esempio notevole è la figurazione del basso Albertino , ampiamente utilizzata nella musica per pianoforte del periodo della musica classica . Con un basso Albertino, invece di suonare le note di un accordo tutte in una volta, il pianista suona semplici figure ritmiche in cui le note vengono suonate come un accordo spezzato.

Qualsiasi strumento può utilizzare l’arpeggio, ma ci sono degli strumenti che lo fanno davvero bene:

  • Gli strumenti a corda suonano arpeggi nella musica classica . Insieme alle scale, gli arpeggi sono una forma di esercizio tecnico di base che gli studenti utilizzano per sviluppare intonazione e tecnica.
  • I bassisti usano spesso arpeggi o figure arpeggiate per delineare le note importanti degli accordi .
  • I chitarristi usano ampiamente gli arpeggi in alcuni generi, come il neo-classico , e spesso usano lo sweep-picking
  • La musica per tastiere , come piano e fisarmoniche , ha spesso arpeggi, anche se si tratta di strumenti polifonici che possono suonare tutte le note di un accordo contemporaneamente.

 

 




 

Come può essere un arpeggio per chitarra

L’arpeggio per chitarra classica può essere, nelle varie formule, come dicevamo prima: ascendente o discendente. Si realizza con la mano destra (sinistra per i mancini). La pulsazione della mano destra non è sincrona (o immediata come nell’accordo) e l’impulso non è simultaneo ma successivo.

Un dito dopo l’altro si pizzicano le corde della chitarra classica (o acustica) avendo cura di non appoggiarsi su quelle sottostanti e lasciando che tutte vibrino sino alla pulsazione della corda più alta prevista nell’arpeggio in questione. Per eseguire l’arpeggio discendente si rovescia il procedimento della pizzicatura delle corde con la mano destra, lasciando tutte le corde in vibrazione fino alla corda più grave, proprio perchè si sta andando dalla nota più acuta a quella più grave.

 




 

Esercizi per sviluppare l’arpeggio nella chitarra classica

Ecco una serie di sei esercizi per sviluppare l’arpeggio nella chitarra classica, che vi torneranno utili in qualsiasi altra chitarra voi suonerete. Gli esercizi sono sviluppati sull’accordo di Mi Maggiore (E). Il primo prevede dei quarti con le corde prese contemporaneamente, per abituare la mano destra alle distanze, gli altri sono delle terzine che alternano le quattro dita della mano destra che arpeggiano. Seguirà un video con una dimostrazione pratica.

 

arpeggi_chitarra_classica

 




 

I segni sulla partitura del chitarrista classico e il loro significato

Come nella scorsa lezione di chitarra classica ti allego una piccola leggenda per poter interpretare velocemente la partitura.

Nella partitura musicale (o spartito) di un chitarrista classico vi possono essere numerosi segni sia di agogica musicale che di grafia, che di segni. I simboli e le diteggiature per chitarra classica semplificano il lavoro dell’esecutore rendendo la lettura e l’interpretazione musicale più semplice.

Ecco alcuni dei segni, spiegati nel loro significato,  che potrai trovare in una partitura per chitarra classica:

simboli chitarra classica

 




 

Arrivederci alla prossima lezione del corso di chitarra classica.

Ti è piaciuta la lezione? Lasciami un like sulla mia pagina FB oppure visita il mio canale youtube per tutorial e lezioni di chitarra gratuite

 








 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*