Esercizi di indipendenza delle dita – Lezione 1

Gary Moore

Tecnica  della mano sinistra – Lezione 1

Quanti di noi possono affermare con onestà di fare pieno uso di tutte e quattro le dita della mano sinistra quando suoniamo la chitarra?

La maggior parte dei chitarristi trascura il dito mignolo, perché ha bisogno di sole di tre dita per suonare il vocabolario standard di pattern (frasi) rock-blues basati principalmente sulla pentatonica e poi rispetto agli altri è molto debole e difficile da educare.

Dopo circa 15 anni di insegnamento e concerti live sono convinto che un chitarrista performante deve saper usare tutte e quattro le dita con la stessa identica forza e intensità.

Indice degli argomenti trattati in questa lezione

Chitarristi famosi

Il chitarrista statunitense Robben Ford, sempre attento alla propria tecnica chitarristica, in un intervista qualche anno fa dichiarò di forzare se stesso ad usare il dito mignolo il più possibile mentre suonava o si esercitava nella speranza di poterlo rendere forte quanto gli altri.

Gary Moore, ad esempio,  è stato un chitarrista molto raffinato con il suo mood tipicamente bluesy .

L’uso del medio nella sua discografia è praticamente tutto, in un album del 1980  dove suona le Variazioni di  Andrew Lloyd Webber  suona a velocità supersonica in un disco tutto Heavy Metal usando il dito mignolo alla perfezione, mentre se lo si ascolta in registrazioni più recenti è il dito medio a farla da padrone.

Approccio Matematico allo sviluppo della mano sinistra

Immagina di suonare con la punta delle dita sopra un tavolo imitando il suono della batteria e immagina di essere in grado di ottenere un rullo (alla maniera dei batteristi) di quattro note in rapida successione.

Ti posso garantire che che il rullo più veloce che puoi ottenere sarà quello in cui le dita cadranno sul tavolo nell’ordine 1-2-3-4, o eventualmente 4-3-2-1. Sarebbe bello cambiare l’ordine delle dita ed ottenere un rullo velocissimo(però puoi sempre provarci!!!).

Permutazioni

Di seguito ecco una lista di alcune delle permutazioni che puoi ottenere creando varie combinazioni con le dita della mano sinistra:

1-2-3-4, 1-2-4-3, 1-3-2-4, 1-3-4-2, 1-4-3-2, 1-4-3-2, 1-4-3-2.

Queste sono un esempio, ma nessuno ti vieta di crearne altre.

Gli Spider

Gli “spider exercise” sono chiamati così perchè se guardi nello specchio la tua mano sinistra che li esegue  sembra proprio un ragno sulla tastiera della chitarra. Eccone un esempio che puoi cominciare a studiare da subito.

Esercizio 1 – Spider per la mano sinistra

Esegui l’esercizio 1 col metronomo partendo da 60 bpm fino a 120 bpm aumentando la velocità gradualmente

Ecco invece un esercizio più complicato da eseguire quando avrai preso dimestichezza col primo

Esercizio 2 – Spider per la mano sinistra

Esegui l’esercizio 2 col metronomo partendo da 60 bpm fino a 120 bpm aumentando la velocità gradualmente

Il mio consiglio

Per far si che gli spider exercise sviluppino bene la mano sinistra del chitarrista e risultino meno stancanti, soprattutto per chi è alle prime armi, partite dal VII Tasto e retrocedete fino al primo.

Crea degli esercizi tuoi variando le diteggiature cambiando i numeri relativi alle diteggiature ad esempio 2-4-1-3, se vuoi sviluppare una buona tecnica devi usare anche tanta creatività

Ti è piaciuta la lezione? Lascia un like sulla mia pagina FB

 

Se hai ancora dubbi? Contattami compilando il seguente form

 

Leave a Reply

Rispondi