Il pentagramma

pentagramma musicale

 Teoria Musicale – Il pentagramma musicale

In questo breve articolo ti spiegherò cosa e come è formato il pentagramma musicale. Cerca di imparare i concetti chiave

Il pentagramma è costituito da 5 linee e 4 spazi, ed è diviso in misure tramite linee verticali dette spezzabattute o stanghette

pentagramma musicale
Figura 1. Pentagramma musicale spiegato

La definizione completa che ci dà Wikipedia invece è la seguente:

Nella notazione musicale, il pentagramma o rigo musicale è costituito da cinque linee parallele. Le linee individuano quattro spazi. Sulle linee e negli spazi si scrivono le note. Il nome deriva dalle parole greche penta (cinque) e “gramma” (lettera, scrittura).La sua storia parte dal IX secolo d.C. con il passaggio dalla notazione adiastematica (senza rapporto esatto di intervalli) a un primo esempio di notazione diastematica (dove le altezze sono determinate) con la breve parentesi della notazione daseiana e, in seguito, l’introduzione di una linea tirata a secco – cioè incisa a pressione sulla pergamena – e poi disegnata. In seguito le linee divennero due, contraddistinte dalle lettere C e F , colorate rispettivamente in rosso e giallo, per poi passare alle quattro del tetragramma (quattro linee e tre spazi) introdotto poco dopo l’anno Mille dal teorico Guido Monaco. L’attuale pentagramma risale invece al forlivese Ugolino da Orvieto.

 

Per approfondire

Consulta il mio articolo note sulla tastiera della chitarra

Consulta la mia lezione sui diesis e bemolle

Leggi e stampa la tabella delle tonalità

Consulta il mio articolo sui gradi della scala 

Leave a Reply

Rispondi